Zona di Produzione: Colline medio alte dell’Oltreadige e Bassa Atesina

Terreno: Terreni tendenzialmente sciolti di origine calcarea, con buon tenore di argilla e presenza normale di sostanza organica

Vinificazione: I grappoli delle due varietà provengono da vigneti di medio/alta collina condotti a una resa media di 90 q.li/ha, Alla sosta notturna in cella frigorifera e alla successiva fase di delicata pressatura per l’ottenimento del mosto fiore segue una mirata e attenta vinificazione. Una quota dello Chardonnay (circa 20%) fermenta e affina in barrique, mentre il restante Chardonnay e il Pinot Nero fermentano, separatamente per varietà, in acciaio a temperatura controllata di 14-16°C, cui fa seguito affinamento sui lieviti fino in primavera inoltrata. Si esegue, quindi, l’unione dei vari vini (Chardonnay dal legno, Chardonnay e Pinot Nero dall’acciaio) con l’aggiunta del liqueur de tirage, la messa in bottiglia e la disposizione in cantina a 10- 12°C per la seconda fermentazione e la sosta sui lieviti per una media di almeno 60 mesi. Dopo la fase di degorgement le bottiglie riposano altri tre mesi prima del rilascio sul mercato.

Degustazione: Alla vista si evidenzia il colore giallo paglierino dai riflessi dorati, screziato da un perlage finissimo e persistente. I profumi dispiegano un bouquet ampio e stratificato che spazia dalle note voluttuose di agrumi canditi e frutta matura a quelle più intriganti di frutta secca e di spezie. Al palato si distende avvolgente e vibrante al tempo stesso, con acidità incisiva e una sotterranea vena sapida, con la carbonica a dettare il ritmo alla danza aromatica fluttuante tra la fragranza della frutta e la sensualità della pasticceria.

1919 Riserva Extra Brut KettMeir 2014

45,00

Esaurito

Informazioni aggiuntive

Denominazione

Cantina

Tipologia

Uvaggio

Vitigno

,

Annata

Gradazione

Formato Bottiglia

Prodotto

,

Zona Vinicola

Content missing

1919 Riserva Extra Brut KettMeir 2014

45,00

Esaurito

Informazioni aggiuntive

Denominazione

Cantina

Tipologia

Uvaggio

Vitigno

,

Annata

Gradazione

Formato Bottiglia

Prodotto

,

Zona Vinicola

Content missing

Zona di Produzione: Colline medio alte dell’Oltreadige e Bassa Atesina

Terreno: Terreni tendenzialmente sciolti di origine calcarea, con buon tenore di argilla e presenza normale di sostanza organica

Vinificazione: I grappoli delle due varietà provengono da vigneti di medio/alta collina condotti a una resa media di 90 q.li/ha, Alla sosta notturna in cella frigorifera e alla successiva fase di delicata pressatura per l’ottenimento del mosto fiore segue una mirata e attenta vinificazione. Una quota dello Chardonnay (circa 20%) fermenta e affina in barrique, mentre il restante Chardonnay e il Pinot Nero fermentano, separatamente per varietà, in acciaio a temperatura controllata di 14-16°C, cui fa seguito affinamento sui lieviti fino in primavera inoltrata. Si esegue, quindi, l’unione dei vari vini (Chardonnay dal legno, Chardonnay e Pinot Nero dall’acciaio) con l’aggiunta del liqueur de tirage, la messa in bottiglia e la disposizione in cantina a 10- 12°C per la seconda fermentazione e la sosta sui lieviti per una media di almeno 60 mesi. Dopo la fase di degorgement le bottiglie riposano altri tre mesi prima del rilascio sul mercato.

Degustazione: Alla vista si evidenzia il colore giallo paglierino dai riflessi dorati, screziato da un perlage finissimo e persistente. I profumi dispiegano un bouquet ampio e stratificato che spazia dalle note voluttuose di agrumi canditi e frutta matura a quelle più intriganti di frutta secca e di spezie. Al palato si distende avvolgente e vibrante al tempo stesso, con acidità incisiva e una sotterranea vena sapida, con la carbonica a dettare il ritmo alla danza aromatica fluttuante tra la fragranza della frutta e la sensualità della pasticceria.

Carrello
0
    0
    Il tuo carrello
    Il tuo carrello è vuoto