Dai primi decenni del XX secolo il Pinot Bianco è il vino bianco più importante del Alto Adige. Sui pendii freschi a lui favorevoli, tra 500 e 650 m s.l.m., il Pinot Bianco può svilupparsi al meglio. Qui nascono i suoi tipici aromi di mela fresca e pera e il vino mantiene la sua struttura acida focosa e stimolante. Questo lo rende un vino regionale inconfondibile. Le viti crescono su un terreno dolomitico calcareo e ghiaioso. Per questo il Pinot Bianco sorprende con una mineralità salata al palato, che allunga ulteriormente il vino.

Terroir: 500-650 m s.l.m., sud – est, terreni sabbiosi e ghiaiosi, ricchi di dolomite

Vinificazione: Fermentazione a temperatura controllata in acciaio inox con successivo affinamento sulle fecce fini

 

Pinot Bianco 2021 Kurtatsch

12,50

Esaurito

Informazioni aggiuntive

Denominazione

Cantina

Tipologia

Uvaggio

Vitigno

Annata

Gradazione

Formato Bottiglia

Prodotto

Zona Vinicola

Content missing

Pinot Bianco 2021 Kurtatsch

12,50

Esaurito

Informazioni aggiuntive

Denominazione

Cantina

Tipologia

Uvaggio

Vitigno

Annata

Gradazione

Formato Bottiglia

Prodotto

Zona Vinicola

Content missing

Dai primi decenni del XX secolo il Pinot Bianco è il vino bianco più importante del Alto Adige. Sui pendii freschi a lui favorevoli, tra 500 e 650 m s.l.m., il Pinot Bianco può svilupparsi al meglio. Qui nascono i suoi tipici aromi di mela fresca e pera e il vino mantiene la sua struttura acida focosa e stimolante. Questo lo rende un vino regionale inconfondibile. Le viti crescono su un terreno dolomitico calcareo e ghiaioso. Per questo il Pinot Bianco sorprende con una mineralità salata al palato, che allunga ulteriormente il vino.

Terroir: 500-650 m s.l.m., sud – est, terreni sabbiosi e ghiaiosi, ricchi di dolomite

Vinificazione: Fermentazione a temperatura controllata in acciaio inox con successivo affinamento sulle fecce fini

 

Carrello
0
    0
    Il tuo carrello
    Il tuo carrello è vuoto