Descrizione: Introdotto nella sua seconda patria – l’Alto Adige – già nel 1850, il Pinot Bianco è uno dei più importanti vini bianchi della nostra cantina. Imbottigliato per la prima volta nel 1982, lo Schulthauser è oggi tra i più conosciuti Pinot Bianco del panorama altoatesino. Un vino completo, finemente fruttato e fresco, in grado di sedurre il palato sia per la cremosa morbidezza, sia per la spiccata acidità.

Territorio: vigneti in zona „Schulthaus“, sopra Castel Moos ad Appiano Monte (540-620m)

Vinificazione: la quantità maggiore (85%) è fermentata in tini d‘acciaio, la rimanente in botti di legno con successivo svolgimento della fermentazione malolattica. I due vini sono quindi assemblati nel mese di febbraio.

Pinot Bianco Schulthauser 2020 San Michele Appiano Magnum

36,00

Disponibile

Additional Information

Denominazione

Cantina

Tipologia

Uvaggio

Vitigno

Annata

Gradazione

Formato Bottiglia

Prodotto

Zona Vinicola

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Pinot Bianco Schulthauser 2020 San Michele Appiano Magnum”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Content missing

Pinot Bianco Schulthauser 2020 San Michele Appiano Magnum

36,00

Disponibile

Additional Information

Denominazione

Cantina

Tipologia

Uvaggio

Vitigno

Annata

Gradazione

Formato Bottiglia

Prodotto

Zona Vinicola

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Pinot Bianco Schulthauser 2020 San Michele Appiano Magnum”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Content missing

Descrizione: Introdotto nella sua seconda patria – l’Alto Adige – già nel 1850, il Pinot Bianco è uno dei più importanti vini bianchi della nostra cantina. Imbottigliato per la prima volta nel 1982, lo Schulthauser è oggi tra i più conosciuti Pinot Bianco del panorama altoatesino. Un vino completo, finemente fruttato e fresco, in grado di sedurre il palato sia per la cremosa morbidezza, sia per la spiccata acidità.

Territorio: vigneti in zona „Schulthaus“, sopra Castel Moos ad Appiano Monte (540-620m)

Vinificazione: la quantità maggiore (85%) è fermentata in tini d‘acciaio, la rimanente in botti di legno con successivo svolgimento della fermentazione malolattica. I due vini sono quindi assemblati nel mese di febbraio.

Shopping Basket
0
    0
    Il tuo carrello
    Il tuo carrello è vuoto