Territorio: Due terzi dell’uva provengono dalla tenuta Lieben Aich a Terlano e l’altro terzo dai vigneti siti nei pressi di Castel Campan. Lieben Aich è un vigneto dal micro-clima caldo, esposto a sud-ovest, a 300 m slm e con terreno sabbioso, porfirico di origine vulcanica. Campan invece ha un microclima fresco, esposizione est e si trova a più di 500 m slm, il terreno è argilloso calcareo da depositi morenici.

Vinificazione: I grappoli diraspati sono rimasti a macerare per sei ore nella pressa onde attingere aroma e struttura dalle bucce. La fermentazione è avvenuta in botti di legno, parzialmente in modo spontaneo grazie a lieviti indigeni. Durante i sei mesi dell’affinamento a contatto con i lieviti si sono esaltati aroma e gusto.

Degustazione: Un fresco profumo di mela, albicocca e un sentore di salvia. Avvolgente, elegante, un vino di carattere dalla lunga persistenza.

Reserve della Contessa 2019 Manincor

SKU MAN002 Categories , Tags , ,

15,00

Esaurito

Informazioni aggiuntive

Denominazione

Cantina

Tipologia

Uvaggio

Vitigno

, ,

Annata

Gradazione

Formato Bottiglia

Prodotto

Zona Vinicola

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Reserve della Contessa 2019 Manincor”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Reserve della Contessa 2019 Manincor

SKU MAN002 Categories , Tags , ,

15,00

Esaurito

Informazioni aggiuntive

Denominazione

Cantina

Tipologia

Uvaggio

Vitigno

, ,

Annata

Gradazione

Formato Bottiglia

Prodotto

Zona Vinicola

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Reserve della Contessa 2019 Manincor”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Territorio: Due terzi dell’uva provengono dalla tenuta Lieben Aich a Terlano e l’altro terzo dai vigneti siti nei pressi di Castel Campan. Lieben Aich è un vigneto dal micro-clima caldo, esposto a sud-ovest, a 300 m slm e con terreno sabbioso, porfirico di origine vulcanica. Campan invece ha un microclima fresco, esposizione est e si trova a più di 500 m slm, il terreno è argilloso calcareo da depositi morenici.

Vinificazione: I grappoli diraspati sono rimasti a macerare per sei ore nella pressa onde attingere aroma e struttura dalle bucce. La fermentazione è avvenuta in botti di legno, parzialmente in modo spontaneo grazie a lieviti indigeni. Durante i sei mesi dell’affinamento a contatto con i lieviti si sono esaltati aroma e gusto.

Degustazione: Un fresco profumo di mela, albicocca e un sentore di salvia. Avvolgente, elegante, un vino di carattere dalla lunga persistenza.

ALTRI PRODOTTI

Shopping Basket
0
    0
    Il tuo carrello
    Il tuo carrello è vuoto